COMUNICATO STAMPA – Premio D’Annunzio 2018

PREMIO D’ANNUNZIO 2018

GRANDE SUCCESSO PER IL NUMERO DEI PARTECIPANTI E L’ELEVATA QUALITA’ DELLE OPERE ANCHE QUEST’ANNO NEL PREMIO D’ANNUNZIO CHE SI TROVA ALLA OTTAVA EDIZIONE.

LE SEZIONI DEL CONCORSO SONO CINQUE:
A) POESIA IN LINGUA;
B) POESIA IN DIALETTO;
C) RACCONTO BREVE;
D) EMIGRAZIONE;
E) LINGUA STRANIERA.

DOPO IL LUNGO ED ATTENTO LAVORO DELLA GIURIA, RISULTANO PREMIATI CIRCA UNA CINQUANTINA DI AUTORI,TUTTI DI GROSSO SPESSORE CULTURALE.

LA MANIFESTAZIONE CON LA PREMIAZIONE DEI VINCITORI SI SVOLGERA’ NELLA BELLISSIMA SEDE DEL TEATRO DI CITTA’ SANT’ANGELO IL GIORNO 30 SETTEMBRE 2018 A PARTIRE DALLE ORE 9.30.

SI E’STABILITO IL GIORNO DI DOMENICA PER FAVORIRE LA SCELTA DEL PUBBLICO CHE VUOLE ASSISTERE ALLE FASI DI DECLAMAZIONE E DI PREMIAZIONE DEI CONCORRENTI.

PER LA POESIA IN LINGUA E’ RISULTATA VINCITRICE LA POETESSA MARCHETTO ANITA DI CHIOMONTE PROVINCIA DI TORINO, PER QUELLA DIALETTALE LA POETESSA SEVERINI CHIARA DI CHIETI, PER IL RACCONTO BREVE VALENTINI AMELIA DI PESCARA, PER L’EMIGRAZIONESELVA MARIA CONCETTA DI S.BENEDETTO DEI MARSI E PER LA LINGUA STRANIERA L’AMBITO PREMIO DEL GRANDE BUSTO DI D’ANNUNZIO E’ ANDATO ALL’AUTRICE MERLO EMILIA DI GENOVA.

ALLA NOTA INSEGNANTE E SCRITTRICE DI CITTA’ S.ANGELO MARIA PIA FOGLIA PER LA SUA GRANDE RICCHEZZA UMANA E SPICCATA PROFESSIONALITA’ E’ STATA ASSEGNATA UNA TARGA SPECIALE DA PARTE DI TUTTA LA COMMISSIONE GIUDICATRICE.

SONO STATI INOLTRE PREMIATI IL POETA MANGIOCAVALLO MARIO ROLANDODI CAGNANO VARANO DI FOGGIA E RESIDENTE A VASTO, TRICARICO SONIA DI ASCOLI PICENO, MAUGERI ROSARIA DI FONTANA LIRI PROVINCIA DI FROSINONE E PANZONE LEDA DI PESCARA.

ALTRI PREMI SONO ANDATI AD AUTORI DI PREGIO PROVENIENTI DA OGNI PARTE D’ITALIA. TRA GLI ARGOMENTI AFFRONTATI DAI SELEZIONATI FREQUENTI SONO STATI QUELLI RELATIVI ALL’EMIGRAZIONE E ALLE VIOLENZE PERPETRATE NEI CONFRONTI DELLE DONNE. A QUESTO PROPOSITO CIASCUNO PUR CON LE PROPRIE INDIVIDUALITA’ HA MOSTRATO SPICCATA SENSIBILITA’ E PROFONDITA’ INTELLETTUALE.

IL PROF. GABRIELE CENTORAME, PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “AREA LIBERA”, CHE HA CURATO IL PREMIO, TIENE A PRECISARE L’IMPORTANZA CHE ORMAI HA LA MANIFESTAZIONE IN QUANTO RICHIAMA TANTISSIMI PARTECIPANTI, AMANTI DELLA LETTERATURA E DELLA POESIA IN PARTICOLARE, FACENDO EMERGERE AL VASTO PUBBLICO CONTENUTI E PERSONAGGI.

LE OPERE SONO RICCHE DI STIMOLI, ETICI, SOCIALI E RELIGIOSI.

ESSI DIVULGANO NELLE VECCHIE E NUOVE GENERAZIONI LA GRANDE UTILITA’ RIVESTITA DAI VALORI TRADIZIONALI PER UNA SOCIETA’ ORGANICA E MATURA DI FRONTE ALLE PROBLEMATICHE CONTEMPORANEE.

ALTA LA FUNZIONE POSITIVA, GIA’ RICONOSCIUTA, DELL’AVVENIMENTO, EMERGE LA CONVINZIONE CHE ESSO RESTERA’ UN PUNTO FERMO PER COLORO CHE AMANO LA CULTURA LETTERARIA, ANCHE NEI PROSSIMI ANNI.

IL PROF. CENTORAME RINGRAZIA TUTTI QUELLI CHE LO HANNO SOSTENUTO FINO AD ORA, COME L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CITTA’SANT’ANGELO, NELLA PERSONA PER ESEMPIO DEL SINDACO GABRIELE FLORINDI, E, NELLA SPERANZA CHE IL CERCHIO DEI SOSTENITORI SI ALLARGHI, LO STESSO SALUTA TUTTI AFFETTUOSAMENTE.

Lascia un commento